IL LIBRO DELLA GIUNGLA

Crediti

con Matilde Sgarbossa, Davide Lazzaretto, Marco Mattiazzo e Davide Stocchero
di Barbara Scalco
regia Paolo Bergamo
scenografia e pupazzi Damiano Zanchetta
costumi Caterina Riccomini
disegno luci Davide Stocchero
musiche originali Leonardo Tosini
produzione Gruppo Panta Rei
tecniche utilizzate teatro d’attore e di figura, con ripresa di immagini e video dal vivo
per famiglie e bambini dai 4 anni
Il libro della giungla

Scheda Spettacolo

Tanti anni fa, nella Giungla dell’India, la pantera Bagheera in mezzo ai versi degli animali – il barrito degli elefanti, il ruggito delle tigri, ma anche il pigolio dei pulcini – sentì un suono nuovo: era il pianto di un bambino, un cucciolo d’uomo, come quelli che aveva visto al villaggio degli uomini.
Bagheera, che era una pantera saggia, affidò il cucciolo d’uomo al branco dei lupi guidato da Akela, salvandolo dalle grinfie della tigre Shere Khan. Il piccolo venne chiamato Mowgli e crebbe con i lupi. L’orso Baloo divenne suo maestro e amico e lo iniziò alle leggi della giungla.

Ma oggi Shere Khan è tornato e reclama la sua preda. Mowgli non è più un bambino, è cresciuto e deve fare i conti con se stesso, riconoscere la sua vera identità. Riuscirà Mowgli a sconfiggere Shere Khan? E soprattutto, riuscirà a lasciare la giungla e a trovare il suo posto tra gli umani?

Dal romanzo di Kipling, uno spettacolo per tutte le età, una favola sull’umanità e un inno alla differenza. L’allestimento utilizza una particolare tecnica di interazione tra teatro e immagine digitale dal vivo, offrendo agli spettatori uno sguardo inedito e privilegiato per entrare nella storia ed esplorare la bellezza della giungla, un mondo esotico, colorato, selvaggio e bellissimo.

QUESTO SPETTACOLO È VINCITORE DEL PREMIO NAZIONALE OTELLO SARZI 2023